Dolci Ricette

PASTIERA NAPOLETANA SENZA GLUTINE

Pastiera napoletana senza glutine

La Pastiera napoletana è il dolce che a Pasqua non può mancare. Almeno in casa mia.

Un dolce ricco, caratterizzato da un profumato ripieno di ricotta, canditi e grano. Dal momento che il grano per un celiaco è il peggior nemico io lo sostituisco con il miglio. E posso assicurare che il risultano è strepitoso. Ve ne accorgerete già al primo morso!

Pastiera napoletana senza glutine

Preparazione 2 ore
Cottura 50 minuti
Porzioni 8 Persone
Chef Fornelli senza glutine

Ingredienti

Per la Pasta Frolla

  • 300 gr Mix Farina senza glutine
  • 150 gr Zucchero
  • 150 gr Burro
  • 1 Uovo
  • 1 Tuorlo
  • 1 Bustina di Vanillina
  • 1 Pizzico di Sale

Per il Ripieno

  • 200 gr Ricotta
  • 200 gr Zucchero
  • 200 gr Miglio Cotto
  • 2 Uova
  • 1 Tuorlo
  • 50 gr Latte
  • 70 gr Arancia Candita in Cubetti
  • 4 gocce di Acqua di Fiori D'Arancio
  • Buccia di 1/2 Limone Grattuggiata

Istruzioni

  • Iniziare preparando il miglio. Sciacquarlo e metterlo a cuocere per circa 25 minuti in una pentola con mezzo litro di latte e la buccia di 1/2 limone. Quando sarà morbido e avrà assorbito il latte, spegnere e lasciar raffreddare.
    Questa è un operazione che vi consiglio di fare il giorno prima, poiché per essere unito al ripieno della pastiera, il miglio, dovrà essere freddo e ben rassodato.
    Per la preparazione della pasta frolla, su un piano formare una fontana con la farina e lo zucchero, la scorza del limone, la vanillina, il sale, le uova e per ultimo il burro tagliato a pezzetti.
    Impastare tutti gli ingredienti insieme piuttosto velocemente in modo tale da non scaldare troppo l’impasto.
    Una volta ottenuto un panetto morbido e compatto, avvolgerlo nella pellicola e lasciarlo riposare in frigo almeno un’ora. 
    Nel frattempo preparare il ripieno della pastiera: in una terrina mettere la ricotta con lo zucchero e montare con le fruste elettriche.
    Aggiungere in ordine le uova, il latte, il miglio cotto in precedenza, la vanillina, le gocce di fior d’arancia e per ultime le scorzette di arancia candite continuando ad amalgamare con le fruste.
    Lasciar riposare il ripieno in frigo intanto che riprendiamo a lavorare la frolla.
    Su un piano infarinato, stendere con un matterello, metà della nostro panetto di frolla.
    Adagiare la sfoglia ottenuta dentro una teglia da 26 cm di diametro coprendo bene anche i bordi. Con una forchetta bucherellare il fondo della sfoglia
    Riprendere il ripieno di ricotta e versarlo all’interno della tortiera. Stendere dell’altra frolla per formare delle strisce di pasta per decorare la parte superiore della pastiera come faremmo per una crostata.
    Cuocere la pastiera per circa 50 minuti a 180 gradi in forno statico. Una volta cotta farla raffreddare completamente, sformare e servire.

Note

  • La cosa migliore sarebbe consumare la pastiera il giorno dopo averla preparata. Riposando, infatti, sentiremo meglio tutti gli aromi di questo dolce.
  • Conservata in un luogo fresco ed asciutto, la pastiera si conserva fino a una settimana.
Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating